Sondaggio: 26 esperti Campanello per quanto riguarda il miglior strumento di blog

È facile perdersi nel mare di strumenti di blogging messi a tua disposizione. Di conseguenza, probabilmente stai utilizzando una manciata di strumenti per aiutarti a completare il lavoro di blog.


Nonostante tutto, c’è sempre quello strumento senza il quale alcuni blogger si sentirebbero persi.

Non fraintendetemi: le reali capacità di blogging vincono tutti gli strumenti che potete trovare. Lo strumento sarà buono solo a seconda di quanto sei bravo come blogger. In altre parole, completano le tue abilità di blog esistenti e ti aiutano a semplificare il tuo lavoro.

Tuttavia, ciò che è importante con gli strumenti di blog è la comodità che offrono.

Invece di lavorare duramente per rivedere il tuo lavoro per assicurarti che il tuo post sia in perfetta forma, puoi finire in pochi secondi! Lo stesso vale per la ricerca di argomenti di cui scrivere, promuovendoli per il pubblico di destinazione e altro ancora.

Se non sei sicuro di quali strumenti di blogging siano adatti a te, allora devi tener conto di alcuni dei migliori e più influenti blogger e creatori di contenuti che hanno partecipato a questo post del sondaggio.

Ecco la domanda:

Domanda: qual è il tuo strumento indispensabile per aiutarti a creare contenuti di blog migliori?

Le risposte di seguito sono sorprendentemente diverse. Ci sono strumenti di cui potresti aver sentito parlare, ma ci sono nuovi strumenti che rispondono alle tue esigenze di blog a un tee. Questo dimostra quanto siano vaste le tue scelte per gli strumenti di blogging. È anche una testimonianza del lavoro impegnativo che i blogger devono eseguire per pubblicare la migliore versione del post possibile.

Ecco una rapida panoramica degli strumenti scelti dall’elenco di stimati blogger sopra:

Grammarly, Ahrefs, Evernote e Canva sono tra i nomi citati in questo sondaggio.

Detto questo, di seguito sono riportati gli strumenti di blog di cui i migliori blogger non possono fare a meno:

1 – Adam Connell

Fai clic qui per twittare la risposta di Adam!

2 – Chirag Kulkarni

Fai clic qui per twittare la risposta di Chirag!

3 – Justin Morgan

Fai clic qui per twittare la risposta di Justin!

4 – Ryan Biddulph

Fai clic qui per twittare la risposta di Ryan!

5 – Minuca Elena

Fai clic qui per twittare la risposta di Minuca!

6 – David Hartshorne

Fai clic qui per twittare la risposta di David!

7 – Dmitri Kara

Fai clic qui per twittare la risposta di Dmitri!

8 – Vishwajeet Kumar

Fai clic qui per twittare la risposta di Vishwajeet!

9 – Raelyn Tan

Fai clic qui per twittare la risposta di Raelyn!

10 – Ashley Faulkes

Fai clic qui per twittare la risposta di Ashley!

11 – Zac Johnson

Fai clic qui per twittare la risposta di Zac!

12 – Jason Brooks

Fai clic qui per twittare la risposta di Jason!

13 – Luis Correia

Fai clic qui per twittare la risposta di Luis!

14 – Gail Gardner

Fai clic qui per twittare la risposta di Gail!

15 – Srish Agrawal

Fai clic qui per twittare la risposta di Srish!

16 – Tim Bourquin

Fai clic qui per twittare la risposta di Tim!

17 – Kristel Staci

Fai clic qui per twittare la risposta di Kristel!

18 – Montgomery Peterson

Fai clic qui per twittare la risposta di Montgomery!

19 – Joe Daley

Fai clic qui per twittare la risposta di Joe!

20 – Ana Hoffman

Fai clic qui per twittare la risposta di Ana!

21 – Daniela Uslan

Fai clic qui per twittare la risposta di Daniela!

22 – Mike Allton

Fai clic qui per twittare la risposta di Mike!

23 – Russell Lobo

Fai clic qui per twittare la risposta di Russell!

24 – Will Blunt

Fai clic qui per twittare la risposta di Will!

25 – Ron Sela

Fai clic qui per twittare la risposta di Ron!

26 – Deepak Sharma

Conclusione

Al centro del blog c’è la capacità di comunicare idee e pensieri in modo chiaro e conciso. Pertanto, non sorprende che Grammarly sia scelto da molti come strumento di blog preferito. Questo strumento è particolarmente utile per gli scrittori inglesi non nativi per garantire che il contenuto del loro blog sia sufficientemente comprensibile per il loro pubblico.

Per alcuni blogger, preferiscono un approccio più analitico che garantisca che i loro contenuti siano migliori di quelli dei loro concorrenti. Se stai cercando uno strumento simile, Ahrefs è qualcosa che dovresti prendere seriamente in considerazione. Oltre ad aiutarti a spiare i contenuti del tuo concorrente, questo strumento mira anche a migliorare le prestazioni SEO del tuo sito in modo da poter classificare più in alto per le parole chiave target.

Se vuoi affrontare il tuo blog in modo più organizzato, devi usare Evernote. Se l’ispirazione prende piede o qualcosa che vedi al di fuori del lavoro può essere utilizzato come contenuto del blog, non importa se sei lontano dal tuo computer. Tutto quello che devi fare è catturarli utilizzando Evernote sul tuo telefono o tablet, che si sincronizza perfettamente con l’app desktop. Da lì, puoi espandere la tua idea in un post killer.

Naturalmente, i blog possono essere più di semplici parole. A volte, il modo migliore per comunicare il tuo messaggio è attraverso immagini e foto. Possono anche integrare la tua scrittura in modo che tu possa concretizzare completamente i tuoi pensieri ai tuoi lettori. Per questo, potresti aver bisogno di uno strumento come Canva. Ti aiuta a creare diversi contenuti visivi per il tuo blog in modo da poter presentare il tuo punto di vista in modo convincente.

Gli strumenti di blogging sopra hanno ottenuto più di un voto dal resto. Tuttavia, ciò non significa che gli strumenti suggeriti da altri siano pallidi in confronto. In effetti, sono altrettanto buoni e, in alcuni casi, migliori. Dipende semplicemente dal tuo obiettivo e da ciò che desideri ottenere dal blog. Da lì, CoSchedule Headline Analyzer, Flypchart o Feedly sono scelte legittime come strumenti per le tue esigenze di blog.

Dal sondaggio di cui sopra, una cosa è chiara: per avere successo avrai bisogno di strumenti di blog.

Non sono essenziali nel senso più stretto, ma sono comunque necessari per poter fare di più con il tuo blog. Decidere quale utilizzare deve essere semplificato dai suggerimenti dei migliori blogger di cui sopra. Ora si tratta di seguire questi strumenti per il tuo blog e di farlo funzionare. In bocca al lupo!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map