Come richiedere la sponsorizzazione del blog quando si ha paura

Una delle cose più spaventose da fare per i nuovi blogger è chiedere un compenso per il loro lavoro. Mentre le sponsorizzazioni possono essere una fonte vitale di guadagno per un blogger di successo, troppi di noi hanno il terrore di chiedere un pagamento sufficiente per quello che effettivamente valiamo. Ecco 4 passaggi per presentare un marchio o un cliente che ha funzionato per me, soprattutto quando avevo paura di chiedere.


Seleziona saggiamente il tuo potenziale cliente

Prima del lancio, ci sono alcune cose che puoi fare per prepararti al successo e migliorare le tue possibilità di creare un lancio di successo per i potenziali clienti del marchio. Scegliere saggiamente la tua prospettiva è metà della battaglia. Ecco come scegliere i marchi perfetti da presentare:

# 1: lavora con i marchi che già ami

Quali sono i tuoi prodotti preferiti che non considereresti mai di acquistare da un concorrente? Quale consiglieresti in un batter d’occhio ai tuoi amici più cari? Oltre a considerare i grandi marchi, pensa ai negozi e ai negozi di alimentari locali che frequenti. Ad esempio, il mio mercato di generi alimentari è un posto normale in cui faccio acquisti, è disponibile per la mia più grande fonte di traffico (lettori nel mio stato) e si adatta perfettamente alla mia nicchia.

# 2: chi conosci?

Quando inizi a partecipare a conferenze ed esposizioni, inizierai a sviluppare relazioni con marchi e blogger. Ottieni campioni di marchi e scrivi un ottimo pezzo o fai un breve video di recensioni positive. Lavorare sodo per rendere questo un pezzo di successo senza impegnare ore di lavoro.

# 3: fai i compiti

Una volta che hai in mente un marchio, cercali. Scopri il loro retroscena e studia la loro pagina delle informazioni. Cosa dice la stampa su di loro? Di cosa stanno parlando sui social media? Che cosa stanno attualmente promuovendo oltre agli articoli stagionali? Crea idee creative intorno a quegli sforzi di marketing in linea con la tua nicchia e il tuo pubblico attuale. Assicurati di contattare la persona corretta durante la presentazione di una sponsorizzazione. Scoprilo tramite Google, contatti sui social media, ricercando il loro sito Web aziendale e controllando LinkedIn. Non inviare un pitch a “info” se puoi eventualmente aiutarlo.

# 4: seguili e falli campione

Grida il marchio e cosa ti piace di loro il più possibile. Condividi le loro azioni, eventi e offerte. Iscriviti alla loro newsletter. Partecipa ai loro eventi.

# 5: ascolta il loro feedback

Quando li stai raggiungendo, come stanno raggiungendo? Ti hanno ringraziato o ti hanno fatto i complimenti? Inizia una discussione con loro sul loro marchio o prodotto tramite e-mail o social media. Nessun marchio è perfetto e se hai una domanda sul loro prodotto, chiedi cortesemente. Questo è un ottimo modo per imparare di cosa hanno bisogno e incorporarlo nel tuo campo.

Puoi vendere

Molti blogger pensano che chiedere denaro sia troppo difficile, ma si tratta semplicemente di farlo in modo corretto e professionale. Stai lanciando direttamente potenziali clienti, quindi se non sono interessati, semplicemente non risponderanno.

Lezioni da una vendita in cantiere

Di recente, io e mio marito abbiamo gestito la nostra prima vendita in cantiere – ed è stato un successo, ma solo dopo che ho iniziato a coinvolgere i clienti. Ecco le abilità di vendita che ho appreso nella vendita del mio cantiere:

  • Upsell Your Products Ho visto un cliente sfogliare i miei libri cristiani e ho notato che non aveva selezionato una Bibbia, che avevo altrove, quindi gli ho mostrato dove fossero. Ho fatto la vendita e l’upselling è stato davvero facile dopo. Scopri cosa sta cercando il tuo potenziale cliente e daglielo.
  • Mostra il valore Un’altra donna stava guardando attraverso i vestiti dei miei figli e le ho detto perché alcuni di questi articoli erano stati indossati solo una volta ed erano quasi nuovi di zecca. Ancora una volta, la vendita è stata effettuata perché “nuovo” per un prezzo basso ha un grande valore.
  • Motivi convincenti Un cliente era in conflitto sull’acquisto di un determinato libro, chiedendosi perché fosse in vendita. Le dissi che l’avevo usato e che aveva servito al suo scopo. Venduto! Dai al tuo potenziale cliente un motivo convincente per la vendita che giustifica il prezzo.
  • Conosci il tuo prodotto e il suo valore – Soprattutto se sei tu Ho fatto molto meglio di mio marito nella vendita perché la mia quota di prodotti era organizzata ed etichettata e li conoscevo dentro e fuori. Solo tu sai cosa puoi offrire un marchio e perché sei perfetto per la tua idea di campagna. Usalo nel tuo tono.

Imposta il tuo prezzo

La prossima sfida può essere la più difficile per molti blogger: stabilire un prezzo ragionevole. Ecco come:

Fondamenti che aiutano prima di iniziare a lanciare

Fai tutte le ricerche sul tuo marchio. Crea un bellissimo kit multimediale in formato PDF. Metti in forma il tuo sito web. Unisciti a un gruppo di supporto di blogger per domande e incoraggiamento. Usa una guida come “Pitch Session: The Blogger’s Guide to Pitching Partnerships, Collaborations and Sponsored Posts” di Brandi Riley che mi ha davvero aiutato. Hai già progetti sponsorizzati. Se non hai ancora pubblicato un post sponsorizzato, potrebbe essere troppo presto per provare a lanciare poiché non avrai lavoro per mostrare al tuo cliente. Ottieni i tuoi primi progetti sponsorizzati unendoti a gruppi come Tomoson.com o Social Fabric, dove potrebbe essere più semplice sbarcare progetti.

Capire e capire il valore

Ci sono molte risorse che ti aiutano a impostare il tuo prezzo. Tuttavia, se utilizzi una formula del traffico ma la tua è bassa, potresti trovare un prezzo che non varrà la pena. Scrittura di qualità, fotografia e azioni sociali prendono lavoro. Ricorda, non stai solo vendendo un post, ma fai pubblicità per la vita del tuo blog. Se qualcuno pensa che i tuoi prezzi siano troppo alti, potresti non voler investire tempo. Inizia guardando il lavoro precedentemente pagato che hai fatto e aumenta la tua tariffa un po ‘da lì. Se fai freelance scrivendo dal tuo blog, imposta una tariffa più alta di quella che addebiti lì. Puoi sempre tornare indietro e modificare i tuoi prezzi se non ricevi alcuna risposta, ma in tal caso, riduci gradualmente.

Sotto promessa e consegna eccessiva

Questa vecchia sega è ancora il miglior consiglio. Imposta una tariffa ragionevole e comunica cosa darai per quella tariffa. Una volta fidanzati, vai oltre. Ad esempio, puoi creare un stampabile, fare un breve video per Instagram o scrivere un brillante hashtag solo per questa campagna. È anche facile consegnare eccessivamente le azioni.

Il mio caso di studio

Ecco come ho combinato tutto quanto sopra per ottenere con successo la mia prima piazzola a prezzo pieno. Il marchio è una catena di supermercati in franchising a livello locale. Faccio acquisti lì ogni settimana e recentemente ho lavorato per loro in cambio di prodotti e omaggi per i miei lettori. Dopo il progetto, l’addetto alle pubbliche relazioni dell’azienda ha dichiarato: “Wow, ti piace davvero il nostro negozio!” Successivamente, mi sono assicurato di condividere sui social media quando stavo risparmiando denaro lì e usando i miei programmi di affiliazione di sconto e coupon, per condividere come ho salvato un pacchetto su determinati articoli. Mentre sto promuovendo il negozio di generi alimentari in cui faccio acquisti, sto anche usando astutamente i miei link di affiliazione per coupon di marca e programmi di sconti per guadagnare entrate. Un giorno, ho gestito un risparmio del 25% su generi alimentari biologici e senza allergeni. Ho pensato che sarebbe stato un grande passo per il rappresentante delle pubbliche relazioni. Ho scritto una e-mail sul nostro ultimo progetto insieme, il mio entusiasmo per il marchio e la mia idea creativa per un post, che riguardava il risparmio di denaro. Le ho persino ricordato che il marchio sarebbe stato soggetto a una forte concorrenza mentre due negozi di alimentari competitivi stavano arrivando nella nostra zona. Di recente mi hanno offerto oltre $ 200 di prodotto da un’azienda che voleva lavorare con me, quindi l’ho usato come linea guida per impostare il mio valore. Ho messo il mio kit multimediale sul mio sito Web e ho aspettato una risposta. Non ci volle molto e dopo una breve trattativa (ho accettato di prendere una piccola parte della mia commissione in buoni regalo), mi è stato assegnato un progetto che ha soddisfatto i loro piani di marketing. Continuerò a inserire alcune delle mie idee nel mio post, ma sono entusiasta del fatto che il mio primo pitch-for-fee abbia funzionato così bene. Non abbiate paura di lanciare. Fatto correttamente, inizierai a guadagnare entrate dai marchi che già ami.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map