C’è un motivo per cui così tanti blogger dicono “i soldi sono nella lista”.


La maggior parte dei visitatori del tuo sito web non si trasformerà immediatamente in fan affezionati. Probabilmente stanno verificando dozzine, persino centinaia di siti Web questa settimana, ed è purtroppo facile dimenticare i tuoi dopo aver fatto clic, a meno che non rimani in contatto con loro.

Potresti pensare che i social media siano il modo ideale per mantenere i tuoi visitatori interessati. E i social media hanno i suoi usi, ma quando si tratta di costruire il tuo pubblico fedele e monetizzare il tuo blog, non può competere con l’email.

L’email può essere una tecnologia antica rispetto ai social media, ma è ancora meglio nel far sentire il tuo messaggio. Sui social media, i messaggi sono effimeri e spesso affogati in tutto il rumore. Un’e-mail, invece, rimane nella casella di posta del tuo pubblico e non scompare se viene ignorata.

E con la posta elettronica, non è necessario gestire restrizioni sui caratteri, specifiche dell’immagine, copertura a pagamento o termini di utilizzo tortuosi.

Ecco perché i soldi sono nella lista. Ecco come far funzionare la tua lista per te.

Come costruire la tua lista e-mail?

Ovviamente, per fare soldi con la tua risposta automatica via email, devi prima abbonarti.

Ma non solo gli abbonati: vuoi solo abbonati interessati a ciò che hai da offrire. È importante concentrare i tuoi sforzi sulla costruzione di un elenco di qualità composto dal tuo pubblico di destinazione ideale.

1- Moduli di iscrizione via e-mail

Se ottenere abbonati e-mail è l’obiettivo principale del tuo blog, devi renderlo al centro del tuo sito web. I moduli di attivazione devono distinguersi dai tuoi contenuti. Se il tuo sito Web è disordinato, nessuno vedrà i tuoi moduli di attivazione. Elimina le distrazioni non necessarie e assicurati che i moduli di attivazione siano chiaramente visibili.

Prendi in considerazione l’utilizzo di un modulo pop-up non fastidioso e intuitivo per ottenere ancora più abbonati. Qui su WHSR, usiamo Ninja Popups. Puoi acquistare Ninja Popups su CodeCanyon. Consigliamo anche OptinMonster, un plug-in di WordPress in grado di creare splendidi design di moduli opt-in.

2- Freebies e aggiornamenti dei contenuti

Un metodo popolare per ottenere più abbonati e-mail è offrire un omaggio, come un e-book o un corso e-mail, ai nuovi abbonati.

Un altro metodo efficace per la creazione di elenchi che è diventato popolare di recente è l’aggiornamento dei contenuti, in cui i blogger offrono omaggi unici per integrare (“aggiornare”) singoli post, disponibili solo per gli abbonati e-mail.

Mentre offrire omaggi richiede un investimento in anticipo, molti blogger scoprono che aiuta a salire alle stelle la crescita della loro lista di e-mail.

Tuttavia, assicurati di tenere a mente che non vuoi solo più abbonati, ma hai bisogno di destra iscritti.

Il tuo omaggio dovrebbe essere esattamente quello che il tuo pubblico di destinazione vuole scaricare. Se il tuo omaggio attira il pubblico sbagliato, si tradurrà solo in un alto tasso di disiscrizione. Prendi in considerazione l’uso dei sondaggi tra i lettori per scoprire esattamente quali omaggi sono interessanti per il tuo pubblico unico.

Come monetizzare il tuo autorisponditore

Pat Flynn di Smart Passive Income guadagna una grossa fetta delle sue entrate promuovendo Bluehost e LeadPages.Pat Flynn di Smart Passive Income guadagna una grossa fetta delle sue entrate promuovendo Bluehost e LeadPages.

Per monetizzare il tuo autorisponditore via email, avrai bisogno di qualcosa da vendere.

I link di affiliazione sono un modo popolare per fare soldi con gli autorisponditori via email. Puoi utilizzare un sito Web come Condividi una vendita per trovare opportunità di partnership di affiliazione o collaborare con marchi che già usi che hanno programmi di affiliazione, come la tua società di web hosting.

Puoi anche guadagnare soldi vendendo i tuoi prodotti e servizi. I prodotti digitali, come corsi ed e-book, sono un modo comune per guadagnare entrate passive. Sebbene richiedano un investimento iniziale in tempo per creare il prodotto, possono continuare a guadagnare entrate passive una volta completata la risposta automatica, senza ulteriore lavoro da parte tua.

Scava più a fondo

  • 4 lettere di esempio per trasformare gli abbonati alla mailing list in clienti

Suggerimenti

Non tutte le email dovrebbero essere vendute in modo duro, o dovrai affrontare molte cancellazioni.

Tuttavia, dovresti lasciare la porta aperta alle vendite con ogni email. Anche le tue e-mail informative possono tornare al tuo sito, dove i visitatori possono trovare link per acquistare i tuoi prodotti o fare clic sui tuoi link di affiliazione.

Con le tue prime email, dovresti creare fiducia con il tuo pubblico. Se hai appena iniziato e il tuo elenco è ancora piccolo, non aver paura di invitare gli abbonati a rispondere e contattarti direttamente.

Per il massimo potenziale di guadagno, offri una gamma di prodotti e servizi a prezzi diversi in tutte le serie di autorisponditori. Solo perché la tua unica email che vende un corso da $ 500 non funziona, ciò non significa che dovresti rinunciare a quegli abbonati. Prova ad estendere la tua serie di autorisponditori per offrire anche un mini-corso da $ 50.

Strumenti di risposta automatica

1- Contatto costante

Tra una miriade di altri strumenti di e-mail marketing, ConstantContact è un nome che compare costantemente (nessun gioco di parole inteso). A parte la sua competenza di base nell’e-mail marketing, il sito si è anche ampliato per includere altri servizi di marketing che è un vantaggio. Dai un’occhiata alla recensione di Tim’s Constant Contact per saperne di più.

2- GetResponse

GetResponse è il nostro strumento di e-mail marketing raccomandato con particolare attenzione agli autorisponditori. Sono in giro da oltre 15 anni. Lo usiamo per progettare, inviare e tracciare newsletter via email ai nostri abbonati a un prezzo molto conveniente. Dai un’occhiata alla recensione GetResponse di Jerry per saperne di più.

3-Weber

AWeber è un popolare strumento di elenco di e-mail che include una funzione di risposta automatica. Offrono anche uno strumento da RSS a e-mail in modo che i tuoi abbonati possano ottenere automaticamente i tuoi ultimi post sul blog, rendendo la tua newsletter completamente passiva.

4- MailChimp

MailChimp è un popolare strumento di elenco di e-mail famoso per la sua facilità d’uso e splendidi modelli (per non parlare della loro simpatica mascotte scimmia). MailChimp offre uno strumento di risposta automatica solo con i loro account a pagamento. Con i loro strumenti di automazione, puoi facilmente impostare una serie di e-mail per i nuovi abbonati o persino impostare e-mail da inviare dopo determinati eventi di attivazione (come l’invio di un coupon dopo che un cliente ha acquistato un prodotto).

Inizia a costruire la tua lista oggi

Se vuoi fare soldi con i blog, è fondamentale creare un elenco di email.

La buona notizia è che non è mai troppo tardi! Inizia iscrivendoti al tuo strumento di elenco e-mail preferito e posizionando alcuni moduli di iscrizione sul tuo sito web. Una volta che hai un’idea delle esigenze del tuo pubblico, puoi creare un prodotto che adoreranno.

Mentre gli autorisponditori di e-mail per fare soldi impiegano del tempo per essere configurati, una volta che sono in atto possono essere una fonte di guadagno molto redditizia per i blogger e le attività online.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me