Confronta i primi 3 CMS (2017): WordPress vs Joomla vs Drupal

Costruire il tuo sito web è più facile che mai, grazie a sistemi di gestione dei contenuti (CMS). Con queste piattaforme, non dovrai scrivere una sola riga di codice per attività come lo sviluppo di contenuti, l’installazione di un tema e l’aggiunta di funzionalità.


Le statistiche mostrano che WordPress è il CMS più popolare nel mondo online oggi. Alimenta il 27,8% di tutti i siti sul web; con circa 50.000 nuovi siti creati ogni giorno. Tuttavia, solo perché è il CMS più popolare, non significa che sia l’unica opzione.

Utilizzo di CMS e quote di mercato secondo W3Techs (fonte).Utilizzo di CMS e quote di mercato dei primi 1 milione di siti in base alle statistiche pubblicate da BuildWith (fonte).

Quando si tratta di web design e sviluppo, non esiste una soluzione unica per tutti. Che tu sia un aspirante blogger, imprenditore o società, il tuo sito web fungerà da estensione digitale. Per costruire la tua autorità, devi instillare il tuo marchio personale in tutto, dai post del blog al layout del tuo sito.

Scegliendo un CMS, stai essenzialmente impostando la direzione del tuo sforzo di sviluppo web. Mentre la maggior parte dei CMS può raggiungere lo stesso obiettivo, che è quello di creare un sito dall’aspetto professionale in poche ore, ci sono diverse differenze chiave che influenzeranno il modo in cui gestisci e gestisci il tuo sito web.

In questo articolo, daremo uno sguardo alle differenze tra le tre piattaforme CMS più popolari: WordPress, Joomla e Drupal.

A Confronti rapidi

Prima di tutto, ecco una rapida panoramica delle tre piattaforme (basate sui dati di Internet Lives Stats):

WordPressJoomlaDrupal
CostoGratuitoGratuitoGratuito
uso311.682 milioni26.474 milioni31.216 milioni
Temi gratuiti4.000+1.000+2.000+
Plugin gratuiti45.000+7.000+34.000+
ProfessionistiPersonalizzabile, facile da usare, tonnellate di risorse per l’apprendimento, comunità eccellente & supportoFacile da imparare, ottimo portale di aiuto, può essere utilizzato per i social network, gli aggiornamenti si integrano perfettamente, più opzioni integratePiù tecnicamente avanzati, i siti Web generalmente offrono una migliore sicurezza a livello aziendale
ControRichiede codice per le principali personalizzazioni visive, gli aggiornamenti possono causare problemi con i plug-inI moduli sono difficili da mantenere, CMS di terra (non facile come WordPress, non avanzato come Drupal)Gli utenti hanno bisogno di conoscenze di base di HTML, PHP e altri linguaggi di sviluppo web

WordPress vs Joomla

WordPress è considerata la piattaforma più adatta per i principianti. Joomla, tuttavia, non è troppo indietro. Ha anche una curva di apprendimento fluida, un’interfaccia intuitiva e moduli che possono rendere l’aggiunta di funzionalità un gioco da ragazzi.

Che tu sia un nuovo blogger o un web designer esperto, entrambi i sistemi sono ottime opzioni per te.

WordPress vs Drupal

Senza dubbio, WordPress è molto più facile da imparare rispetto a Drupal. Tuttavia, non è così potente o sicuro come Drupal. Non devi essere un esperto di programmazione per lavorare con Drupal, ma hai ancora bisogno di un po ‘di esperienza per creare qualcosa di funzionale.

Se non conosci il blog, WordPress è la scelta migliore per te. Ma se hai esperienza con HTML, Drupal ti darà una migliore scalabilità.

Per aiutarti a prendere una decisione, daremo un’occhiata più da vicino a ciascuno di essi.

WordPress

Link ufficiali 

  • WordPress.org
  • Notizie su WordPress
  • Directory dei plugin di WordPress

Siti basati su WordPress

  • Forbes
  • Tech Crunch
  • Sony

Cominciamo con il più popolare nel pacchetto.

WordPress è spesso considerato il miglior CMS per principianti e semplici blogger. Nirav Dave, CTO & Co-fondatore di Capsicum Mediaworks, pensa che ci siano più di 100 motivi per amare WordPress. È perfetto per coloro che desiderano avere un sito attivo e funzionante in pochissimo tempo. Con una pletora di temi, plug-in e strumenti esterni disponibili, puoi creare praticamente qualsiasi sito a cui riesci a pensare in meno di un giorno.

Pro n. 1: facile da usare e personalizzare

Uno dei vantaggi di essere il CMS più popolare è che la maggior parte delle piattaforme di hosting include già funzionalità di installazione semplice per WordPress. Questi strumenti di “installazione con un clic” fanno risparmiare molto tempo e prevengono errori comuni commessi da nuovi proprietari di siti.

Oltre all’installazione, WordPress pannello di controllo rende anche molto facile aggirare il CMS. Tutto, dai post di blog alle impostazioni del sito, è direttamente accessibile da qui. In pochi minuti, puoi iniziare a scrivere i tuoi post sul blog. E se non sei soddisfatto dell’aspetto della tua dashboard, puoi scegliere il tuo tema andando su Utenti > Il tuo profilo e modifica le tue “Opzioni personali”.

personal-optionsConfigurazioni dell’interfaccia di WordPress.

Si noti che WordPress installa un tema predefinito per i nuovi siti Web. Puoi cambiarlo facilmente andando su Aspetto > Temi. Sebbene ci siano migliaia di temi gratuiti disponibili per WordPress, è comunque facile finire con un sito generico.

Fortunatamente, ciascun tema consente di personalizzare rapidamente determinati elementi visivi come immagini di sfondo, menu e intestazioni. Oltre ai temi, puoi anche personalizzare altri aspetti del tuo sito come menu, pagine e il sistema di commenti.

temiScelte di temi WordPress.

Quando si tratta di aggiungere funzionalità, puoi fare affidamento su WordPress plugins per integrare rapidamente determinate funzionalità per te. Sia che si tratti di un modulo di attivazione, di un dispositivo di scorrimento delle immagini o di moduli di contatto, tutto ciò che devi fare è installare il plug-in giusto e sei a posto.

Per cercare plug-in adatti alle tue esigenze, vai a Plugin > Aggiungere nuova.

pluginsDirectory dei plugin di WordPress.

Pro # 2: molte risorse per l’apprendimento & Comunità eccellente

Ancora una volta, grazie alla sua popolarità, Internet è pieno di tutorial, guide e altre risorse per l’apprendimento di WordPress. Un buon punto di partenza è il WordPress Codex, che è l’archivio delle conoscenze ufficiale del CMS. Puoi anche fare riferimento ai forum di supporto per ottenere risposte alle tue domande specifiche.

Ovviamente, non puoi aspettarti che gli utenti diventino esperti solo leggendo le guide online. Ecco perché devi cercare più risorse di apprendimento per affinare le tue abilità, che si tratti di una serie di tutorial di YouTube, eBook o un blog relativo a WordPress. Anche i singoli plug-in e temi vengono forniti con il loro set di tutorial che possono aiutarti a trarne il massimo.

Cosa potrebbe non piacerti su WordPress:

  • Imparare come usare ogni plugin può essere noioso. Sebbene l’installazione di nuovi plugin sia semplice, gli utenti potrebbero essere confusi su come modificare le proprie impostazioni. La maggior parte delle volte, le impostazioni del plug-in sono disponibili nel menu Impostazioni. I plugin possono anche integrarsi direttamente nella dashboard, il che rende molto più facile trovarli e modificarli.
  • La personalizzazione approfondita richiede conoscenze di codifica. WordPress ha un tetto molto alto quando si tratta di cosa puoi fare. Andando all’apparenza > Editor, puoi modificare ogni singolo elemento del tuo sito tramite PHP, HTML e CSS. Tuttavia, sperimentare piccole modifiche alla volta può essere pericoloso se non sai cosa stai facendo. Ecco perché devi essere paziente nell’apprendimento di queste lingue.
  • Alcune installazioni di plug-in e temi potrebbero mettere in pericolo il tuo sito. Oltre alla libreria di WordPress, puoi anche ottenere temi e plugin da fonti esterne. Fai solo attenzione poiché queste fonti di terze parti potrebbero contenere vulnerabilità di sicurezza che compromettono l’integrità del tuo sito Web.
  • WordPress può essere affamato di risorse. Il sovraccarico dei plugin può rallentare il tuo sito – compromettendo l’esperienza utente e la capacità del tuo sito di generare traffico. Per compensare, potresti aver bisogno di una soluzione di hosting più potente, che aumenta il costo complessivo di manutenzione del tuo sito.

Joomla

Link ufficiali

  • Joomla.com
  • Notizie su Joomla
  • Directory delle estensioni di Joomla

Siti Web popolari basati su Joomla:

  • Lipton
  • Linux
  • Università di Harvard

Joomla è simile a WordPress in molti modi. È anche facile da usare, facile da installare e può essere facilmente ampliato con l’aiuto di moduli – l’equivalente dei plugin di WordPress. Di conseguenza, è la seconda migliore opzione per i principianti.

Pro n. 1: facile da usare e da imparare

Sebbene l’aspetto sia una questione di preferenza, l’interfaccia utente di Joomla è più moderna e più pulita. Uno dei suoi vantaggi rispetto a WordPress è che i menu sono già espansi per l’avvio, quindi è facile aggirare il CMS ed eseguire funzioni come la creazione di nuovi articoli, la configurazione di modelli e così via.

trattinoAll’interno del sistema Joomla.

Tuttavia, i principianti potrebbero essere più intimiditi da esplorare Joomla a causa del numero di opzioni disponibili. Oltre al menu a sinistra, c’è anche un menu sulla barra in alto a destra sopra il logo “Pannello di controllo”. Per evitare confusione, ricorda che alcuni degli elementi dai menu della barra superiore e sinistra sono simili, tra cui “Contenuto”, “Utenti” e “Estensioni”.

Proprio come WordPress, Joomla ha alcuni stili e modelli che possono rapidamente dare al tuo sito un aspetto distintivo. Ma tra tutti e tre i sistemi di gestione dei contenuti, Joomla offre la soluzione più semplice quando si tratta di creare un social network. Con piattaforme come EasySocial e JomSocial, sei a pochi minuti dal tuo sito Web di social network.

joomlaEstensioni di Joomla.

Joomla offre anche un grande supporto attraverso il Portale della comunità. Qui puoi scoprire informazioni utili come guide, suggerimenti e trucchi. Puoi anche consultare l’elenco di controllo della sicurezza per una guida dettagliata su come proteggere il tuo sito Web Joomla.

Pro # 2: aggiornamenti senza soluzione di continuità

Con WordPress, gli aggiornamenti possono causare problemi di compatibilità con i plug-in e impedire il corretto funzionamento del sito. Questo non è quasi mai il caso di Joomla, motivo per cui è leggermente meno noioso da mantenere a lungo termine.

Per aggiornare Joomla, basta guardare il menu “Manutenzione” e attendere che il sistema controlli i nuovi aggiornamenti. CMS, così come gli aggiornamenti delle estensioni, vengono controllati ogni volta che vai al Pannello di controllo, quindi assicurati di controllare spesso.

Pro # 3: Altre impostazioni integrate

Rispetto a WordPress, Joomla è molto più completo per quanto riguarda la configurazione. Andando su Configurazione > A livello globale, puoi modificare diverse impostazioni come il nome del tuo sito Web, il captcha predefinito, i diritti sui contenuti e le autorizzazioni. Puoi anche specificare le impostazioni SEO che possono migliorare il grado di dignità del tuo sito Web nei motori di ricerca.

Nonostante abbia molte più opzioni, la pagina di configurazione di Joomla è molto più navigabile perché aggrega già le impostazioni per tutti componenti.

opzioniConfigurare Joomla

Cosa non ti potrebbe piacere su Joomla

  • Proprio come i plugin di WordPress, i moduli richiedono più tempo per l’apprendimento e la manutenzione. Inoltre, il numero di moduli disponibili per Joomla è molto inferiore al numero di plugin per WordPress.
  • L’interfaccia utente non è molto adatta ai principianti. Dato abbastanza tempo, si potrebbe sostenere che Joomla abbia l’interfaccia migliore per quanto riguarda l’organizzazione. Ma per i principianti, può essere decisamente confuso.

Drupal

Link ufficiali

  • Drupal.org
  • Notizie drupal
  • Servizi di Drupal

Siti Web popolari basati su Drupal:

  • Tesla
  • Warner Bros. Records
  • università di Oxford

Gli sviluppatori web esperti attestano che Drupal è il CMS più potente. Tuttavia, è anche il più difficile da usare. Grazie alla sua flessibilità, Drupal è il secondo CMS più utilizzato al mondo, ma non è tra i preferiti dai principianti.

Pro n. 1: CMS più avanzato

Una differenza fondamentale tra Drupal e altri sistemi di gestione dei contenuti è la procedura di installazione. Con Drupal, ti viene già chiesto di configurare il tuo sito durante l’installazione. Segui le istruzioni sullo schermo e starai bene.

drupalInstallazione di un nuovo Drupal.

Nonostante sia più avanzato, Drupal offre un’interfaccia semplice e minimalista.

Dovresti essere in grado di accedere facilmente alle funzioni di base come l’aggiunta di contenuti e l’installazione di temi. Questi sono tutti accessibili dal menu principale di Drupal, che puoi trovare nella parte superiore del tuo sito per impostazione predefinita.

Aggiungi contenutoAggiunta di contenuti all’interno di Drupal.

Tuttavia, Drupal segue un approccio più tecnico per quanto riguarda la costruzione del layout e della struttura del tuo sito Web. Ad esempio, sezioni del sito Web come menu, intestazioni e contenuti seguono il sistema di “blocco”. Ogni blocco viene creato ed eseguito attraverso puro codice HTML. Esiste una serie di blocchi predefiniti per elementi comuni come scorciatoie, piè di pagina e messaggi, ma molto probabilmente passerai molto tempo a programmare i tuoi blocchi in futuro.

bockCostruire un blocco personalizzato in Drupal.

Fortunatamente, ci sono ancora guide disponibili che possono aiutarti a imparare e capire come usare Drupal. Offrono anche ampia documentazione e supporto eccellente attraverso il loro sito Web. Puoi anche dipendere distribuzioni che può fornirti strutture e componenti preconfigurati, consentendoti di creare rapidamente un tipo specifico di sito Web senza codifica estesa.

Pro # 2: sicurezza di livello enterprise

Per un CMS che alimenta i siti Web governativi, non c’è motivo di dubitare delle capacità di sicurezza di Drupal. Non appena vengono rilevate vulnerabilità della sicurezza, le pubblicano immediatamente sul loro sito per informare gli utenti.

Puoi anche andare su Gestisci > Configurazione > Sistema > Cron per consentire al CMS di verificare automaticamente la disponibilità di aggiornamenti.

cronEsecuzione di cron task all’interno di Drupal.

Poiché i siti basati su Drupal si basano meno sui plug-in, in genere funzionano meglio, purché siano configurati correttamente. Il motivo principale è dovuto al fatto che richiedono meno risorse.

Cosa potrebbe non piacerti su Drupal

  • Drupal ha una ripida curva di apprendimento. Per creare con successo un sito Web “completo”, è necessario sporcarsi le mani e apprendere le basi della codifica. Conoscere il CMS è anche una sfida per i principianti.
  • Gli aggiornamenti principali richiedono un intenso lavoro. L’aggiornamento a Drupal 8 da Drupal 7, ad esempio, è una riprogettazione completa. Sebbene i contenuti possano essere facilmente trasferiti nel CMS più recente, potrebbe essere necessario riscrivere alcuni dei codici.

WordPress vs Joomla vs. Drupal – Qual è il migliore per un principiante?

David Attard di Dart Creation ha raccomandato WordPress come CMS per principianti. “In qualità di web designer che ha utilizzato tutti e tre i CMS di cui sopra, posso dirti senza ombra di dubbio che WordPress è sicuramente il più semplice dei tre.”

Joomla è in circolazione da più tempo come CMS e si è concentrato principalmente sull’aspetto CMS delle cose, mentre WordPress è iniziato come un blog che si è poi espanso in un CMS.

Mentre WordPress si è sempre concentrato sul mantenere le cose semplici, con l’idea generale di essere usato dal pubblico, il pubblico di Joomla è sempre stato un po ‘più tecnico. In effetti, la maggior parte dei principianti di Joomla si lamenterà della ripida curva di apprendimento – anche se una volta superato questo, è molto potente. Tuttavia, sicuramente se dovessi avere qualcuno che crea un sito Web rapidamente, senza molte conoscenze precedenti, WordPress è la strada da percorrere.

Drupal, dall’altro lato, è sempre stato uno strumento di nicchia per designer / sviluppatori ed è sempre stato pensato per essere utilizzato e sviluppato dagli sviluppatori che lavorano su siti Web per i loro clienti.

David Attard, DART Creations

Jerry Virgo, proprietario di Virgo Web Design, afferma che “Tutti e 3 possono creare fantastici siti Web, ma con la popolarità di WordPress ha più opzioni di progettazione dei temi che [sono] un enorme vantaggio per i principianti, quindi è facile consigliarlo come per i principianti. “

Dei tre, Drupal è di gran lunga il peggiore per i principianti. La sua interfaccia utente intuitiva è difficile da usare e molte attività vengono eseguite meglio utilizzando la riga di comando, portando a una ripida curva di apprendimento.

WordPress ha l’interfaccia più semplice da usare ed è anche la più semplice da sviluppare man mano che gli utenti diventano più a loro agio con la programmazione.

Joomla è nel mezzo, poiché la sua interfaccia utente è quasi facile da usare come WordPress, pur avendo ancora un’architettura più moderna (MVC), tuttavia lo sviluppo o la modifica delle estensioni avrà anche una curva di apprendimento poiché l’architettura MVC è più difficile da comprendere.

L’architettura moderna e avere un framework di sviluppo ereditario come Drupal e Joomla sono ottimi per gli sviluppatori, ma i principianti avranno meno difficoltà a partire da WordPress.

Jerry Virgo, Virgo Web Design

Reed Adler della Comrade Web Agency ha affermato che i loro clienti hanno scelto WordPress rispetto ad altri. “Quando si tratta di facilità d’uso, i nostri clienti hanno scelto in modo schiacciante WordPress.”

Come sito Web professionale & società di sviluppo, con sede a Chicago, creiamo siti Web da quasi nove anni. Naturalmente, abbiamo sperimentato una varietà di piattaforme.

[I nostri clienti] ci dicono che gestire i loro siti Web non è mai stato così facile [con WordPress]. Per la maggior parte, la possibilità di aggiungere, eliminare e modificare testo, foto – e persino video – dà loro un senso di controllo sui propri destini digitali.

I principianti adorano le funzionalità intuitive di WordPress; e soprattutto la possibilità di ripristinare le versioni precedenti salvate. In questo modo, se i “miglioramenti” della pagina sfuggono di mano, possono ricominciare da capo senza problemi.

Al contrario, Drupal presenta una sovrabbondanza di opzioni e spesso confonde i webmaster principianti. Joomla, nel tentativo di servire le scelte su un piatto d’argento, finisce per duplicare i pulsanti & collegamenti che ottengono la stessa funzionalità.

Reed Adler, agenzia web compagno

Nick Savov, direttore dell’assistenza di OSTraining, ha votato WordPress come il miglior CMS per un principiante assoluto. “Poiché OSTraining è il sito di formazione numero uno al mondo per CMS open source, siamo in una posizione unica per analizzare questi 3 CMS in modo obiettivo.”

Per un principiante assoluto, WordPress è sicuramente il miglior CMS per iniziare. È semplice e facile da usare. L’interfaccia utente è intuitiva e, una volta appreso il semplice flusso di lavoro, sei in grado di gestire facilmente il sito.

Inoltre, poiché alimenta oltre il 25% del Web, ha una grande comunità ed ecosistema. Aziende e privati ​​hanno creato una vasta gamma di prodotti e servizi per supportare te e il tuo sito web.

Ad esempio, ci sono aziende tematiche, società di hosting specifiche di WordPress e società di formazione.

Se hai bisogno di un plugin per espandere le capacità di WordPress, ce ne sono 50.000 disponibili. La ricerca di plug-in ti consente di trovare facilmente quello che ti serve ed esplorarne di nuovi.

Infine, WordPress offre un’eccellente compatibilità con le versioni precedenti tra gli aggiornamenti.

Per questi motivi, WordPress è la nostra migliore scelta per i principianti assoluti.

Avvolgimento rapido

Scegliere un CMS è un passaggio cruciale per i potenziali proprietari di siti. Assicurati di scavare in profondità per determinare la piattaforma giusta che soddisfi adeguatamente le tue esigenze.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map