Risparmia tempo e fatica utilizzando Blog2Social per il social media marketing

Non molto tempo fa, ho scritto un articolo sulla promozione incrociata sui social media per risparmiare tempo e guadagnare trazione. Dopo aver verificato Blog2Social, penso che questo strumento sarebbe estremamente utile per aiutarti a promuovere in modo incrociato.


Blog2Social è un plugin per WordPress. Puoi già utilizzare strumenti come HootSuite o IFTTT, ma Blog2Social automatizza ulteriormente il processo interagendo con il tuo blog WordPress per promuovere automaticamente la promozione in background.

Post su social media personalizzati per piattaforma

melanie tamble

Esistono numerosi plugin che automatizzeranno la pubblicazione dei social media per te. Alcuni sono fantastici e alcuni sono terribili. Blog2Social è uno dei plugin più adattivi e interessanti là fuori. Una delle caratteristiche che mi piace molto di Blog2Social è che lo stesso post non viene distribuito a tutti i social network ma è personalizzato per adattarsi meglio a quella piattaforma.

Melanie Tamble, fondatrice e CEO di Blog2Social, ha avuto il tempo di parlarci di questo utile plugin e di cosa può fare per i proprietari di blog. Tamble ha condiviso:

Le reti offrono funzionalità specifiche per la promozione dei tuoi post e le community reagiscono in modo molto diverso ai formati di post specifici.

Mentre i #hashtag funzionano bene per Twitter e Instagram, hanno dimostrato di essere meno efficaci per Facebook o LinkedIn. Gli utenti di Facebook preferiscono brevi commenti, mentre gli utenti di Google+ interagiscono molto meglio con testi più lunghi. Inviando lo stesso messaggio a tutte le tue reti, perdi opportunità di sensibilizzazione e coinvolgimento con il tuo pubblico. I post scarsamente formattati ottengono un ranking inferiore e una visibilità minore.

Plugin creato da Someone in the Trenches

Blog2Social nasce dalle esigenze promozionali del CEO. Tamble ha detto:

Gestiamo cinque blog aziendali e molti social network, profili personali. Quindi, ci sono le nostre pagine aziendali, pagine di focus e gruppi su Twitter, Facebook, Google+, LinkedIn, XING, Instagram, Flickr, Pinterest e altri come Tumblr, Medium, Torial, Diigo e Delicious.

Tamble descrive il processo di aggiornamento di tutti quei contenuti come un lavoro “noioso” che ha richiesto molto tempo. Dal momento che volevano personalizzare i loro post per caratteristiche e politiche specifiche di ogni rete, il software di automazione disponibile non avrebbe semplicemente soddisfatto le loro esigenze. “Avevamo bisogno di uno strumento che ci aiuti a fare tutto ciò con una quantità minima di lavoro ma un rendimento ottimale.”

La compagnia di Tamble era in una buona posizione per andare avanti e creare questo tipo di plugin. La società sviluppa e fornisce strumenti e servizi di marketing online da oltre 16 anni. Avevano già sviluppato un servizio online chiamato CM-Gateway per la pubblicazione incrociata di notizie, collegamenti, immagini e documenti sui social media.

“L’idea per Blog2Social è nata come un concetto ovvio. È stato creato per aiutarci e aiutare altri blogger a gestire la gestione dei social media per i loro blog in modo molto più rapido e semplice. “

Blog2Social

Blog2Social migliora ulteriormente le cose

L’obiettivo di Tamble con Blog2Social era quello di combinare i vantaggi della condivisione individuale con i vantaggi dell’automazione dei social media. Con questo in mente, Tamble descrive il processo di creazione di Blog2Social come uno in cui “mettono un sacco di cervelli e ricerche su post con formattazione automatica individuale con un formato che funziona meglio per ogni rete”.

Alcune delle funzionalità del plugin Blog2Social includono:

  • Formatta automaticamente i post sui social media non solo con il numero massimo di caratteri disponibili per ogni rete, ma anche con la lunghezza ideale di testi e commenti. Queste lunghezze si basano su statistiche ed esperienza.
  • Opzione per modificare il testo e i commenti pre-compilati singolarmente. È possibile aggiungere commenti personali, hashtag o handle appropriati per varie reti e comunità.
  • Fornisce un’anteprima di una pagina per tutte le reti selezionate, con campi di testo formattati automaticamente e precompilati. Puoi modificare il testo in un semplice processo del flusso di lavoro per tutte le reti, i profili, le pagine e i gruppi selezionati.
  • I migliori suggerimenti per la pianificazione del tempo ti daranno idee sul momento migliore per pianificare i tuoi post su specifiche reti di social media. Tutto questo si basa su dati statistici e di ricerca. Può anche pianificare un post per più volte.

Naturalmente, come con altri plug-in di social media automatizzati, puoi semplicemente impostare il programma per pubblicare automaticamente quando pubblichi qualcosa di nuovo. Hai solo molte altre opzioni disponibili con Blog2Social se desideri utilizzarle.

Piattaforma giusta al momento giusto

Questo plug-in è progettato per i proprietari di piccole e medie imprese. Il blogger tipico è un’operazione a una o due persone (o donna). Ciò significa che il blogger deve indossare molti cappelli, incluso un cappello di marketing.

Con Blog2Social, quel cappello diventa meno ingombrante poiché il software fa risparmiare molto tempo. Tramble sottolinea che è importante pubblicare non solo sulle reti giuste, ma pubblicare il giusto tipo di contenuto al momento giusto.

Il giusto tempismo del tuo post può essere vitale per ricevere più attenzione dal tuo pubblico. Ogni rete ha le proprie ore di punta per l’attività e l’impegno. Ogni volta che pubblichi un post, solo una parte dei tuoi follower vedrà effettivamente il tuo post. I post ricevono maggiore attenzione quando i tuoi follower sono online.

Esistono diverse fasce orarie per ogni rete che renderanno più probabile che il tuo post attiri l’attenzione di quelli in un determinato momento.

Ad esempio, Tramble spiega che puoi raggiungere i follower su Twitter meglio prima e dopo il lavoro, mentre è più probabile incontrare i fan di Facebook e Instagram nel pomeriggio e la sera.

“Personalmente utilizzo sempre il” miglior programmatore orario “e quindi, se necessario, modifico i tempi a livello di rete. Per me questa è l’opzione più conveniente. Una volta che lo usi, non vorrai mai perderlo. “

Sottolinea che la condivisione manuale su ciascuna rete e il rispetto di questi requisiti ti terranno impegnato tutto il giorno.

Blog2Social è stato appositamente progettato per rendere il compito di promozione incrociata dei nostri post sul blog molto più veloce e più facile. Combina i vantaggi della condivisione individuale con i vantaggi del cross-posting automatico e della pianificazione automatica.

Spingendo il vecchio contenuto

Una delle caratteristiche più interessanti di Blog2Social per me è stata la possibilità di pianificare un post più volte.

Supponiamo che tu pubblichi un nuovo articolo su Facebook alle 18:00 di martedì. Non tutti i follower saranno su Facebook in quel momento. Tuttavia, se pubblichi di nuovo il post nel pomeriggio, potresti catturare altri che non erano presenti la prima volta che hai pubblicato.

Allo stesso modo, è possibile utilizzare lo strumento per spingere il vecchio contenuto e mantenerlo attivo.

Come accennato in precedenza, ogni volta che pubblichi un post sulla tua rete, solo una parte dei tuoi follower vedrà effettivamente il tuo post. Quindi potrebbe essere una buona idea condividere il tuo post più di una volta. Esistono tuttavia pratiche specifiche di rete sulla frequenza con cui condividere i tuoi post, nonché su quando condividere e su come condividere.

Su Twitter potresti condividere i tuoi post inizialmente fino a 4 volte al giorno se li mescoli con altri post, mentre pubblicare più di una volta su Facebook potrebbe infastidire i tuoi fan. Con Blog2Social puoi pianificare la ricondivisione dei tuoi post a livello di rete, in modo da poter soddisfare ogni rete. Ad esempio, è possibile definire set specifici di reti

Suggerimenti interni per le promozioni sui social media

Oltre a gestire un’azienda, Melanie Tramble è anche una food blogger. io

le avevo chiesto di darmi un esempio di come Blog2Social avrebbe funzionato per me se avessi pubblicato, per esempio, una ricetta per il pane di banana. Oltre a farci capire che adora il pane alla banana, Melanie Tramble ha detto questo:

Blog2Social trasformerà automaticamente il tuo post ricetta nel formato ottimale per ogni rete e ridimensionerà automaticamente le immagini del pane alla banana in modo che si adattino ai requisiti della rete.

Ha sottolineato che l’anteprima di una pagina fornirebbe una panoramica di tutti i post per social network, profili, pagine e gruppi selezionati con cui potrei condividere il mio post.

Il processo sarebbe semplice, perché tutti i campi di modifica saranno precompilati con un estratto del mio post ricetta nel numero appropriato di caratteri che funziona meglio per ogni social network.

È possibile modificare il testo o aggiungere commenti personali. Ad esempio, chiedi alla tua comunità di buongustai di provare la tua ricetta e commentare sul tuo blog. Puoi aggiungere altri hashtag per rendere la tua ricetta più facile da trovare da altri blog di ricette e food blogger. Puoi aggiungere o modificare tutto ciò che ritieni appropriato per soddisfare le tue migliori pratiche per le tue comunità di buongustai. È solo un semplice passo per tutte le tue reti e community.

Ha continuato spiegando che se avessi selezionato il “miglior programmatore orario”, un orario suggerito sarebbe visualizzato sotto qualsiasi anteprima di rete per la fascia oraria migliore successiva in base alle impostazioni dell’ora migliore. Potrei selezionare le mie impostazioni orarie personalizzate o modificare l’ora. Vorrei anche scegliere se rendere ricorrenti le pubblicazioni o anche pubblicare immediatamente.

E ci sono altre cose che potrei fare con la mia ricetta per ottenere ancora di più:

  • “Se hai più immagini da far venire l’acquolina in bocca per la tua ricetta, puoi ricondividere il tuo post scegliendo ogni volta un’immagine diversa. Ciò ti dà più opportunità di ricondividere il tuo post in giorni e orari diversi e dare loro un altro outfit ogni volta. “
  • “Puoi anche selezionare o deselezionare facilmente e salvare qualsiasi rete di tua scelta per qualsiasi scopo di condivisione specifico. Ad esempio, se inizialmente condividi il tuo post con l’immagine in primo piano su tutte le tue reti e poi lo condividi nuovamente con immagini diverse solo su Twitter, Pinterest e Instagram “.

Sembra esserci molta flessibilità con questo programma in modo che gli utenti possano personalizzarlo per soddisfare le loro esigenze sui social media.

16 consigli per esperti SMM di Melanie Tamble

Tamble ha offerto i seguenti suggerimenti “insider” che ti daranno alcune informazioni su come utilizza Blog2Social per i suoi siti e lo scopo delle cose che puoi fare con il plugin. Questi sono hack che lei personalmente ha trovato utili. Puoi provarli e vedere quali funzionano o tu.

  1. Twitter: aggiunge #hashtag alle parole chiave. Aggiunge anche @handles se desidera fare riferimento a un account Twitter specifico per un post.
  2. Profilo Facebook – Aggiunge un commento personale per presentare il suo post. Fa domande o chiede alle persone di commentare il suo post. Questo incoraggia l’impegno.
  3. Pagina Facebook – “Ottimizzo leggermente il mio commento per la mia pagina aziendale per dargli un tocco più formale. E lo pianifico per un tempo diverso (il Best Time Scheduler lo fa automaticamente). ”
  4. Profilo Google – Tamble aggiunge un’introduzione leggermente più lunga per il suo post. I commenti più lunghi funzionano meglio su Google. Aggiunge anche #hashtag per le parole chiave su Google+.
  5. Pagina Google – Prende lo stesso testo usato per il suo profilo, ma pianifica in un momento diverso.
  6. Google Group – Ancora una volta, usa lo stesso testo ma pubblicherà in gruppi diversi in giorni diversi per spezzarlo un po ‘.
  7. Profilo LinkedIn – Prende lo stesso testo che ha usato sulla sua pagina Facebook per usarlo sul suo profilo LinkedIn.
  8. Pagina LinkedIn o Focus Page – Per questo, Tamble prende lo stesso testo che ha usato sulla sua pagina Google.
  9. Instagram – “A volte aggiungo commenti di chiamata o call-for-share, se appropriato, e controllo #hashtags. Blog2Social trasforma automaticamente i tag del tuo post in #hashtag. “
  10. Pinterest – Per Pinterest, Melanie Tamble controlla solo il testo precompilato e #hashtags, ma in genere va con ciò che viene automaticamente inserito in quei campi.
  11. Flickr – Ancora una volta, controlla solo quelle colonne pre-riempite. Aggiunge: “Puoi anche aggiungere il tuo post completo come descrizione di un’immagine”.
  12. Medio: “Pubblico nuovamente il mio post così com’è o apporto modifiche minori al titolo e all’introduzione. Pianifico sempre il post con un ritardo di 3-5 giorni al mio post originale per consentire ai motori di ricerca di indicizzare prima il mio testo originale “.
  13. Tumblr – Usa la stessa tecnica che elenca sopra per Medium. Ritarda di consentire che il post originale venga prima indicizzato nei motori di ricerca.
  14. Toriale – Questa è un’altra piattaforma in cui usa la stessa tecnica usata su Medium e Tumblr.
  15. Diigo – Non apporta alcuna modifica a questo campo. Tamble pubblica semplicemente il post e il link così com’è.
  16. Delicious – Tamble usa la stessa tecnica usata per Diigo. Questo è un rapido controllo di una scatola senza ulteriori input necessari da lei.

Cosa mi costerà?

Screenshot da Blog2Social.com che mostra la struttura dei prezzi.

Tutto ciò suona come un sogno diventato realtà, ma ti starai chiedendo quanto ti costerà Blog2Social. I costi sono in realtà abbastanza ragionevoli rispetto ad alcuni dei concorrenti là fuori. Ad esempio, diamo un’occhiata al loro pacchetto più venduto è il pacchetto Pro, che include molte funzionalità, come 5 utenti per licenza, 5 account per rete e supporto premium.

Questo pacchetto costa 99 euro all’anno ($ 99 €), che è di circa $ 104 USD. Naturalmente, l’importo varierà a seconda dei tassi di cambio attuali, ma diciamo solo che rimane circa $ 100 / anno. A titolo di confronto, ho pagato LinksAlpha $ 8 al mese per molte meno funzioni e senza la possibilità di separare gli account.

Per quanto riguarda il tasso, Blog2Social è molto paragonabile ad altri software, ma offre molte più opzioni. In effetti, dopo aver appreso di più su questo software per la mia intervista, ho deciso di passare a Blog2Social per il 2017. Credo che mi farà risparmiare tempo e fatica nelle mie promozioni. E, no, Blog2Social non mi paga affatto per dirlo. Questa è la mia opinione imparziale dopo aver studiato ciò che hanno da offrire.

Il plugin ha anche una versione gratuita se hai un budget limitato. Perderai alcune funzionalità, come la possibilità di aggiungere altri utenti e la migliore pianificazione. Tamble afferma:

Molti blog sono perfettamente soddisfatti della licenza gratuita, che include anche l’editor di anteprima di una pagina per personalizzare facilmente i tuoi post sui social media con singoli commenti, hashtag e handle.

Puoi connetterti e postare post sui tuoi profili personali sui social media su Twitter, Facebook, Google+, LinkedIn, XING, Tumblr, Medium, Torial, Instagram, Pinterest, Flickr, Diigo, Delicious. Puoi anche ricondividere i tuoi vecchi post ogni volta che desideri condividere nuovamente i tuoi contenuti sempreverdi o condividere un aggiornamento dei tuoi post sui tuoi account sui social media.

Sei incuriosito da Blog2Social come me? Se gestisci un blog WordPress e sei interessato a provarlo, puoi scaricare la versione gratuita usando il link qui sotto. Se desideri funzionalità aggiornate, puoi facilmente eseguire l’upgrade in qualsiasi momento a partire da $ 49, a seconda delle funzionalità e del numero di account utente necessari.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map